© MED Architetti Associati - Località Calleri 92 - 17017 Cosseria (SV) - C.F. e P.IVA 01593860099 | Privacy

 
Un involucro innovativo - Consorzio Granatieri di Sardegna
Vicenza

La preesistenza di una parte dell’edificio e l’accento posto dal tema del concorso sulla parola “involucro” hanno ispirato la nostra idea di progetto: impreziosire un’architettura povera ed ecologicamente scadente (prefabbricato industriale) con una “pelle” preziosa ed ecologicamente performante. Si delinea così la costruzione dell’edificio secondo la tecnologia pensata originariamente, un’architettura economica il cui aspetto estetico viene trattato in superficie con due tipi di intervento: una parte principale, esposta a sud-est, viene rivestita in lastre d’acciaio Corten perforate, a creare una sorta di brise-soleil, mentre la parte retrostante, esposta a nord-ovest, viene rivestita con una parete ventilata in dogato di rame. Entrambi i rivestimenti sono pensati come “vivi”: materiali come il Corten e il rame si ossidano naturalmente ed assumono colorazioni variegate e vibranti.

Durante il giorno la superficie in Corten viene investita dalla luce solare: i tagli posizionati lungo lo sviluppo della facciata creano dei chiaroscuri che rompono la continuità visiva della grande superficie variando con il trascorrere della giornata, mentre all’interno dell’edificio si crea un’ombreggiatura che richiama l’effetto di un tendaggio in grande scala. Durante le ore pomeridiane invernali la luce proveniente dall’interno dell’edificio traspare creando dei suggestivi giochi di trasparenze. Durante la notte con pochi interventi illuminotecnici si può giocare con la luce: i pilastri vengono evidenziati, le bucature assumono profondità e la “tenda” viene illuminata dall’interno con un effetto scenografico.

Il brise-soleil funziona per sua natura, oltre che da cortina estetica, come protezione solare ed acustica. L’edificio guadagna un abbattimento notevole dell’apporto di calore con un conseguente risparmio sulla spesa di condizionamento estivo. Il rivestimento dogato dal punto di vista estetico delinea il corpo basso del retro dell’edificio, il colore verde tipico del rame ossidato contrasta armoniosamente con il colore ruggine del Corten. Anche durante le ore notturne il cromatismo viene esaltato dalla luce. Dal punto di vista tecnologico la parete ventilata consente un maggior isolamento termico della facciata nord-ovest con un conseguente abbattimento del fabbisogno calorico. Entrambi i materiali di rivestimento sono ecologicamente compatibili, riciclabili al 100% e illimitatamente. A livello di manutenzione, data la loro naturale ossidazione/protezione, non ci sono interventi/costi da prevedere nel tempo, il rivestimento conserva così il suo valore nel lungo periodo.

2013